Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive
Assegnazione casa familiare: la domanda va riproposta nel divorzio se il figlio diventa maggiorenne

Assegnazione casa familiare: la domanda va riproposta nel divorzio se il figlio diventa maggiorenne

Il genitore assegnatario della casa familiare in sede di separazione deve riproporre la medesima istanza nel giudizio di divorzio qualora il figlio, nelle more, sia divenuto maggiorenne, non ancora economicamente autosufficiente, dovendo il giudice valutare nuovamente i presupposti dell’assegnazione. La Corte di Cassazione, con una recente ordinanza n. 10204 dello scorso aprile, ha esaminato il […]

Revocata l’assegnazione della casa familiare se il figlio vive all’estero

Revocata l’assegnazione della casa familiare se il figlio vive all’estero

Secondo la Cassazione, se il figlio maggiorenne ha trasferito il centro delle proprie attività ed interessi all’estero, la frequentazione saltuaria dell’abitazione materna configura un rapporto di mera ospitalità e giustifica dunque la revoca dell’assegnazione della casa familiare al genitore assegnatario. Ai sensi dell’art. 337 sexies c.c., infatti, la casa coniugale viene assegnata al genitore collocatario […]

Il godimento della casa familiare al coniuge concordata in separazione in assenza di figli è revocabile in sede di divorzio

Il godimento della casa familiare al coniuge concordata in separazione in assenza di figli è revocabile in sede di divorzio

In sede di divorzio può essere revocato il diritto di godimento della casa familiare riconosciuto al coniuge nell’ambito dell’accordo raggiunto tra i coniugi in sede di separazione in assenza di figli, qualora tale diritto sia stato considerato come parte del contributo dovuto dal marito al mantenimento della moglie. La Corte di Cassazione ha rigettato il […]

L’assegnazione della casa familiare risponde al solo interesse dei figli

L’assegnazione della casa familiare risponde al solo interesse dei figli

Il godimento della casa familiare è attribuito tenendo esclusivamente conto dell’interesse dei figli a conservare l’habitat domestico ove sono cresciti e si è svolta la vita familiare. La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 32231 del 13.12.2018 qui sotto allegata, è tornata a ribadire la preminenza della tutela della prole quale principio a fondamento del […]

Assegnazione della casa familiare alla madre che convive con la figlia universitaria fuori sede

Assegnazione della casa familiare alla madre che convive con la figlia universitaria fuori sede

È legittima l’assegnazione della casa familiare alla madre che convive con la figlia maggiorenne, ma non economicamente autosufficiente, la quale, nonostante frequenti l’Università in altra città, mantenga comunque uno stabile collegamento con l’abitazione. La Corte di Cassazione si è nuovamente pronunciata in tema di assegnazione della casa familiare, respingendo il ricorso proposto da un padre […]

La casa familiare va al genitore collocatario dei figli

La casa familiare va al genitore collocatario dei figli

La casa familiare spetta al genitore presso il quale vengono prevalentemente collocati i figli, e ciò a prescindere dal fatto che l’immobile sia di proprietà comune dei coniugi. La Cassazione ha ribadito il granitico indirizzo sopra citato, decidendo un caso in ordine al ricorso avverso la sentenza della Corte d’Appello con la quale era stata […]

Non costituisce assegno divorzile l’obbligo di pagare le spese abitative al coniuge che rinuncia alla casa familiare

Non costituisce assegno divorzile l’obbligo di pagare le spese abitative al coniuge che rinuncia alla casa familiare

Non rientra nel contenuto dell’assegno divorzile – e non è dunque qualificabile come tale – l’obbligo di corrispondere all’ex coniuge una somma di denaro per provvedere alle necessità abitative dei figli non economicamente indipendenti qualora lo stesso rinunci all’assegnazione della casa familiare. La Cassazione ha chiarito quanto sopra decidendo un caso in cui due coniugi […]

Casa familiare: l’assegnatario paga le spese d’uso

Casa familiare: l’assegnatario paga le spese d’uso

L’assegnazione della casa familiare esonera il coniuge assegnatario solo dal pagamento del canone, obbligandolo, invece, al pagamento delle spese correlate all’uso dell’abitazione (utenze domestiche e bollette), comprese quelle relative alla fruizione delle cose comuni poste a servizio dell’abitazione. La Corte di Cassazione con ordinanza n. 10927 recentemente pubblicata e qui sotto allegata, ha precisato tale […]