Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive
La nuova convivenza comporta il venir meno dell’assegno divorzile? La questione alle Sezioni Unite.

La nuova convivenza comporta il venir meno dell’assegno divorzile? La questione alle Sezioni Unite.

Sulla scorta del nuovo orientamento giurisprudenziale che ha riscritto la natura dell’assegno divorzile, la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 28995 dello scorso 12 dicembre, ha invitato le Sezioni Unte ad esprimersi sull’incidenza che ha l’instaurazione di una nuova convivenza di fatto con un terzo sul diritto all’assegno divorzile dell’ex coniuge economicamente più debole. […]

La Cassazione ribadisce: non conta il tenore di vita nel divorzio

La Cassazione ribadisce: non conta il tenore di vita nel divorzio

La Cassazione ha ribadito l’oramai granitico principio sancito dalle Sezioni Unite secondo cui, in materia di assegno di mantenimento da determinarsi in sede di divorzio non rileva più il parametro del tenore di vita goduto in costanza di matrimonio. Nel caso di specie, la Corte di appello di Ancona aveva confermato la sentenza del Tribunale […]

Il riconoscimento del solo assegno divorzile giustifica l’iscrizione di ipoteca sull’immobile dell’obbligato

Il riconoscimento del solo assegno divorzile giustifica l’iscrizione di ipoteca sull’immobile dell’obbligato

Il credito derivante dal riconoscimento dell’assegno di divorzio deve essere tutelabile sin dal momento della sua insorgenza; pertanto l’ipoteca giudiziale risulta essere un adeguato strumento di garanzia preventiva attivabile immediatamente all’emissione del provvediamo giudiziale che riconosce il credito. La Corte d’Appello di Milano con una recentissima sentenza, qui sotto allegata, ha espresso detto principio in […]

Ridotto l’assegno alla ex che non cerca lavoro

Ridotto l’assegno alla ex che non cerca lavoro

La Suprema Corte con una recente sentenza del 13.02. u.s., qui sotto allegata, è tornata sul discusso tema della quantificazione dell’assegno divorzile affermando che è legittima la riduzione dell’assegno di divorzio alla ex moglie che assume un atteggiamento deresponsabilizzante ed attendista, limitandosi ad aspettare una opportunità di lavoro senza attivarsi concretamente in tal senso. Nel […]

Se la moglie eredita non perde l’assegno di divorzio

Se la moglie eredita non perde l’assegno di divorzio

Non sempre l’incremento patrimoniale e reddituale dell’ex moglie può giustificare il venire meno del suo diritto a ricevere l’assegno di divorzio dall’ex marito. A dettare tale principio è stata la Corte di Cassazione con una recente sentenza del 14 gennaio scorso, il cui testo integrale è allegato in calce, con la quale ha rigettato il […]

L’ex può accedere alla documentazione fiscale del coniuge

L’ex può accedere alla documentazione fiscale del coniuge

È garantito il diritto di accesso ai documenti fiscali del coniuge in pendenza del giudizio di separazione o di divorzio ai fini del puntuale accertamento della situazione economico-patrimoniale; tale esigenza prevale sul diritto di riservatezza in materi adi accesso a documenti “sensibili”. Lo ha precisato il Consiglio di Stato in un caso in cui un […]

Aumenta l’assegno per la ex che ha rinunciato agli studi

Aumenta l’assegno per la ex che ha rinunciato agli studi

Nel quantificare l’assegno di divorzio occorre valutare anche l’apporto fornito dal coniuge richiedente alla formazione del patrimonio comune, cosicché se quest’ultimo ha rinunciato a studiare per accudire i figli ha diritto ad un contributo maggiore. La Corte di Cassazione, con l’ordinanza qui sotto allegata, ha accolto il ricorso di una ex moglie che aveva chiesto […]

Divorzio: la Cassazione è granitica sull’addio al tenore di vita

Divorzio: la Cassazione è granitica sull’addio al tenore di vita

La Cassazione continua univocamente ad uniformarsi al principio sancito dalle Sezioni Unite nel luglio 2018, secondo il quale il Giudice può riconoscere il diritto ad un assegno di divorzio al coniuge previa valutazione comparativa delle condizioni economico patrimoniali delle parti, che deve tenere conto anche del contributo dei coniugi all’andamento familiare, compresa la formazione del […]

L’assegno di divorzio ha funzione complessa: assistenziale ed insieme compensativa

L’assegno di divorzio ha funzione complessa: assistenziale ed insieme compensativa

All’assegno divorzile in favore dell’ex coniuge deve attribuirsi, oltre che una natura assistenziale, anche natura perequativo – compensativa, che conduce al riconoscimento di un contributo volto a consentire al coniuge richiedente il raggiungimento, in concreto, di un livello reddituale adeguato al contributo fornito nella realizzazione della vita familiare. La Cassazione prosegue nel fare applicazione dei […]