Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive
Sposato con una figlia, si scopre omosessuale: matrimonio nullo solo per la Chiesa

Sposato con una figlia, si scopre omosessuale: matrimonio nullo solo per la Chiesa

Qualora uno dei coniugi prenda atto di essere omosessuale, la prolungata convivenza della coppia, estrinsecatasi in una condotta oggettiva coerente con l’unione coniugale, impedisce allo Stato Italiano una pronuncia di nullità del matrimonio, a differenza di quanto può avvenire innanzi i Giudici ecclesiastici. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione con una recentissima ordinanza, qui […]

Travolto il mantenimento se il matrimonio è nullo

Travolto il mantenimento se il matrimonio è nullo

La delibazione della sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio, divenuta così efficace anche per lo Stato italiano, travolge l’assegno di mantenimento disposto in sede di separazione È il principio espresso dalla Corte di Cassazione con la recentissima ordinanza qui allegata. Nella fattispecie decisa, nel giudizio di separazione personale tra due coniugi era stato disposto che […]

Matrimonio di un mese: niente assegno alla moglie

Matrimonio di un mese: niente assegno alla moglie

Qualora il matrimonio sia di breve durata, non sussiste il diritto di uno dei coniugi a percepire un assegno di mantenimento a carico dell’altro, poiché in tal caso non si realizza alcuna comunione materiale e spirituale tra i coniugi. Detto principio è stato di recente espresso dalla Corte di Cassazione in un caso in cui, […]

Mantenimento alla moglie: dovuto anche in assenza di lavoro

Mantenimento alla moglie: dovuto anche in assenza di lavoro

La sentenza in commento è stata adottata all’esito di un iter processuale avviato da un uomo che chiedeva la revisione delle condizioni di separazione dalla moglie: egli contestava l’assegno di mantenimento di 300 euro mensili che era obbligato a versare alla donna, ponendo in evidenza il fatto di avere perso l’impiego quale lavoratore dipendente e […]

Separazione: il tradimento non è sufficiente per l’addebito

Separazione: il tradimento non è sufficiente per l’addebito

  L’addebito della separazione non può fondarsi solo sulla violazione dei doveri coniugali, ma è necessario che questa abbia causato la crisi matrimoniale (http://www.studiofronzonidemattia.it/laddebito-della-separazione-puo-essere-pronunciato-se-la-condotta-del-coniuge-e-causa-della-crisi-coniugale/).

Impugnabile il matrimonio del padre amministrato solo con provvedimento del giudice tutelare e nell’interessi del beneficiario

Impugnabile il matrimonio del padre amministrato solo con provvedimento del giudice tutelare e nell’interessi del beneficiario

I figli dell’ultraottantenne sottoposto ad amministrazione di sostegno non sono legittimati a impugnare il matrimonio tra questi e la sua badante di 40 anni più giovane, a meno che non vi sia stato un apposito provvedimento del giudice tutelare che abbia vietato le nozze e se l’invalidazione risponde agli interessi dell’amministrato. L’annullamento era stato richiesto […]

Sesso ad ore imposto dal Giudice ai coniugi troppo ardenti

Sesso ad ore imposto dal Giudice ai coniugi troppo ardenti

GdP Foggia Possibile l’attività sessuale durante il giorno, ma del tutto vietata durante le ore notturne, dalle 23 alle 7: questo è ciò che ha deciso il Giudice di Pace di Foggia in una singolare fattispecie che vedeva coinvolti una giovane coppia di sposi citata in giudizio dai vicini che non ne potevano più dei […]

Legittimo il tradimento per ripicca

Legittimo il tradimento per ripicca

La separazione va addebitata al marito infedele, nonostante la moglie, dopo averlo scoperto, abbia intrattenuto per ripicca una relazione con un altro uomo: è stata l’originaria infedeltà del partner, infatti, a determinare la rottura del rapporto coniugale. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, prima sezione civile, con la sentenza n. 3318/2017. I giudici di […]