Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive
Assegno di divorzio: l’avanzata età non basta

Assegno di divorzio: l’avanzata età non basta

Ai fini del riconoscimento dell’assegno di divorzio, la sola indicazione dell’età del richiedente non può rappresentare un elemento indiziario dell’impossibilità di reperire una attività lavorativa. È quanto stabilito dal Tribunale di Novara all’esito di un procedimento per la cessazione degli effetti civili del divorzio, nell’ambito del quale la moglie aveva chiesto il riconoscimento di un […]

L’assegno per il figlio aumenta se il genitore perde il lavoro

L’assegno per il figlio aumenta se il genitore perde il lavoro

Lo stato di disoccupazione di uno dei genitori è una circostanza sopravvenuta che può giustificare una revisione del contributo posto a carico dell’altro genitore per il mantenimento del figlio minore. Lo ha precisato la Corte d’Appello di Venezia, chiamata a pronunciarsi sul reclamo avverso una decisione del Tribunale di Verona, emessa all’esito di un procedimento […]

Divorzio: assegno riconosciuto alla ex quarantatreenne disoccupata

Divorzio: assegno riconosciuto alla ex quarantatreenne disoccupata

L’età, la disoccupazione, la mancanza di specializzazione professionale e la crisi del mercato del lavoro giustificano il riconoscimento di un assegno divorzile a favore dell’ex moglie priva di mezzi e del tutto non economicamente autosufficiente. In tal modo, la Corte di Cassazione si è nuovamente espressa in merito alla spettanza dell’assegno divorzile con la sentenza […]

Il figlio va risarcito per la morte del padre disoccupato

Il figlio va risarcito per la morte del padre disoccupato

La mancanza di un reddito al momento dell’infortunio mortale, per essere il soggetto leso disoccupato, non esclude la risarcibilità del danno patrimoniale futuro al figlio minore privato di ogni chance di conseguire un apporto economico da parte del congiunto. Detto principio è stato espresso lo scorso 30 agosto dalla Corte di Cassazione, chiamata ad occuparsi […]

Niente assegno al marito disoccupato che può lavorare

Niente assegno al marito disoccupato che può lavorare

La costatazione che il marito, seppur disoccupato, può svolgere attività lavorativa sfruttando la propria esperienza professionale specifica, fa venir meno il suo diritto a percepire un assegno di mantenimento da parte della moglie. È quanto deciso dalla Suprema Corte con l’ordinanza n. 15166 del 11 giugno 2018, qui sotto allegata, con la quale ha rigettato […]

Niente assegno alla moglie disoccupata

Niente assegno alla moglie disoccupata

La condizione di disoccupato del coniuge richiedente l’assegno divorzile non è di per sé sufficiente, in relazione alla capacità di lavoro e all’età, per ottenere il mantenimento. Tale condizione, infatti secondo il Collegio, non è sufficiente a fondare l’onere contributivo di controparte, poichè alla cessazione degli effetti civili dell’unione corrisponde il venir meno anche dei […]