Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive
Pensione di reversibilità alla moglie anche in assenza di mantenimento

Pensione di reversibilità alla moglie anche in assenza di mantenimento

A seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 286 del 1987, la pensione di reversibilità va riconosciuta anche al coniuge separato con colpa o con addebito e quindi non titolare di assegno di mantenimento, essendo quest’ultimo equiparato in tutto al coniuge superstite (separato e non). La Corte di Cassazione, con una recentissima pronuncia qui sotto […]

Separazione: assegno aumentato per moglie e figli se muore il nonno materno

Separazione: assegno aumentato per moglie e figli se muore il nonno materno

La morte del padre della ex moglie può costituire un elemento sopravvenuto tale da modificare le condizioni economiche concordate in sede di  separazione e giustificare un maggiore importo dell’assegno di mantenimento da parte del marito. La Corte di Cassazione con una recentissima ordinanza, qui sotto allegata, ha affermato tale principio in un caso in cui […]

Lei licenzia il marito dopo la separazione, ma non lo deve mantenere

Lei licenzia il marito dopo la separazione, ma non lo deve mantenere

Qualora dopo la separazione un coniuge venga licenziato dalla società amministrata dall’altro coniuge non ha comunque diritto ad ottenere  un assegno di mantenimento se le sue capacità professionali gli consentono di collocarsi nuovamente nel mondo del lavoro. È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con una recentissima ordinanza con la quale ha rigettato la domanda […]

Se lei convive stabilmente con un altro può dire addio al mantenimento

Se lei convive stabilmente con un altro può dire addio al mantenimento

Il coniuge che dopo la separazione intraprende una nuova convivenza more uxorio stabile e duratura trae da quest’ultima sempre dei benefici economici e pertanto non ha diritto al mantenimento da parte del coniuge rimasto da solo. Il Tribunale di Alessandria in un procedimento di separazione personale ha fatto proprio l’orientamento giurisprudenziale oramai consolidato secondo il […]

Assegno dovuto anche con matrimonio di breve durata

Assegno dovuto anche con matrimonio di breve durata

La breve durata della convivenza non costituisce un elemento che può indurre ad escludere il diritto all’assegno di mantenimento (sia nell’ambito della separazione che del divorzio) qualora sussistano i requisiti economici richiesti per un suo riconoscimento. La Corte di Cassazione, con una recentissima ordinanza, qui sotto allegata, ha rigettato il ricorso del marito e riconosciuto un […]

Niente assegno al marito disoccupato che può lavorare

Niente assegno al marito disoccupato che può lavorare

La costatazione che il marito, seppur disoccupato, può svolgere attività lavorativa sfruttando la propria esperienza professionale specifica, fa venir meno il suo diritto a percepire un assegno di mantenimento da parte della moglie. È quanto deciso dalla Suprema Corte con l’ordinanza n. 15166 del 11 giugno 2018, qui sotto allegata, con la quale ha rigettato […]

Il mantenimento non è compensabile con altri crediti

Il mantenimento non è compensabile con altri crediti

Il credito derivante dal contributo al mantenimento dovuto da un coniuge, avendo carattere sostanzialmente alimentare, non è disponibile; ne consegue che non può neppure essere opposto in compensazione con un diverso credito per il quale l’altro coniuge risulti debitore. La Cassazione ha espresso tale indirizzo interpretativo in tema di compensazione, in un caso che traeva […]