Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive
Revocata l’assegnazione della casa familiare se il figlio vive all’estero

Revocata l’assegnazione della casa familiare se il figlio vive all’estero

Secondo la Cassazione, se il figlio maggiorenne ha trasferito il centro delle proprie attività ed interessi all’estero, la frequentazione saltuaria dell’abitazione materna configura un rapporto di mera ospitalità e giustifica dunque la revoca dell’assegnazione della casa familiare al genitore assegnatario. Ai sensi dell’art. 337 sexies c.c., infatti, la casa coniugale viene assegnata al genitore collocatario […]

Il figlio va mantenuto anche se non lo vuole

Il figlio va mantenuto anche se non lo vuole

Il coniuge affidatario ha un proprio diritto autonomo ad ottenere dall’altro coniuge un contributo per il figlio maggiorenne non ancora economicamente autosufficiente, anche se quest’ultimo vi rinuncia con espressa dichiarazione. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione con una recente ordinanza, qui sotto allegata, pronunciata a seguito di un procedimento per la modifica delle condizioni […]

Il mantenimento del maggiorenne viene meno se non convive col genitore

Il mantenimento del maggiorenne viene meno se non convive col genitore

Il requisito della convivenza con il genitore presso il quale il figlio era stato collocato al momento della crisi di coppia è determinante per il contributo al suo mantenimento da parte dell’altro genitore, qualora sia divenuto maggiorenne ma non economicamente autosufficiente. Il Tribunale di Padova, con una recentissima sentenza qui sotto allegata, in un procedimento […]

Il tenore di vita rileva per quantificare l’assegno del figlio maggiorenne

Il tenore di vita rileva per quantificare l’assegno del figlio maggiorenne

La quantificazione del contributo al mantenimento del figlio maggiorenne non economicamente autosufficiente si fonda su un principio di proporzionalità che deve necessariamente tener conto delle esigenze del figlio, delle risorse economiche dei genitori e del tenore di vita goduto in costanza di matrimonio. È quanto stabilito dal Tribunale di Novara all’esito di un procedimento in […]

Il figlio maggiorenne con problemi psicologici va mantenuto

Il figlio maggiorenne con problemi psicologici va mantenuto

I genitori sono tenuti al mantenimento del figlio maggiorenne se quest’ultimo si trova in una situazione di vulnerabilità psicologica tale da pregiudicare l’effettiva ricerca di un’occupazione lavorativa. Si è pronunciata in questo senso la Corte di Cassazione con l’ordinanza del 12 marzo 2018, qui sotto allegata. Nel caso di specie il Tribunale aveva accolto la […]

Cacciato di casa il figlio di una certa età

Cacciato di casa il figlio di una certa età

Il figlio che, pur raggiunta una certa età, non è economicamente autosufficiente non ha un diritto incondizionato a permanere nella casa familiare di proprietà esclusiva dei genitori contro la loro volontà; quest’ultimi hanno quindi il diritto di richiedere al figlio il rilascio dell’immobile, pur concedendogli un termine ragionevole. Il Tribunale di Modena, con la sentenza […]

Addio mantenimento al figlio avvocato

Addio mantenimento al figlio avvocato

Perde il diritto ad essere mantenuto dai genitori il figlio avvocato, regolarmente iscritto all’Albo e che collabora stabilmente nello studio legale del fratello, anche in considerazione dell’età avanzata che presuppone la conclusione del suo percorso formativo ed il conseguente inserimento nella società. È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con una recentissima sentenza del 5 […]