Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive
Compravendita: la risoluzione del contratto non implica la restituzione del prezzo

Compravendita: la risoluzione del contratto non implica la restituzione del prezzo

La condanna alla restituzione del bene o del prezzo, quale conseguenza dell’inesatto adempimento di un contratto a prestazioni corrispettive, presuppone l’espressa domanda di parte, non essendo l’effetto restitutorio implicito nella domanda di risoluzione. E’ quanto stabilito dalla Suprema Corte, con una sentenza del 26 aprile 2021, in tema di compravendita immobiliare. Nel caso di specie, […]

Il creditore può impugnare il testamento lesivo in luogo dell’erede-debitore

Il creditore può impugnare il testamento lesivo in luogo dell’erede-debitore

È ammissibile l’esercizio in via diretta dell’azione surrogatoria – prevista dall’art. 2900 c.c. – nella proposizione della domanda di riduzione delle disposizioni testamentarie lesive della quota di legittima da parte dei creditori dei legittimari totalmente pretermessi che siano rimasti del tutto inerti, realizzandosi un’interferenza di natura eccezionale – ma legittima – nella sfera giuridica del […]

Superflua l’integrazione del contraddittorio per l’erede citato in proprio

Superflua l’integrazione del contraddittorio per l’erede citato in proprio

Qualora una medesima persona fisica cumuli in sé la qualità di parte in proprio e quella di erede di altro soggetto, deceduto prima dell’inizio del giudizio, non è necessario provvedere all’integrazione del contraddittorio nei suoi confronti quale erede, ove la stessa, avendo già acquisito la qualità ereditaria, sia stata comunque citata nella causa in proprio, […]

Contratto scritto può essere provato per testi se non eccepito dalla parte

Contratto scritto può essere provato per testi se non eccepito dalla parte

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno risolto il contrasto giurisprudenziale in merito all’ammissibilità della prova testimoniale di un contratto scritto “ad probationem”, ossia di un contratto che deve essere provato per iscritto. Nel caso di specie, era stato proposto ricorso per ingiunzione per il pagamento di una somma a titolo di corrispettivo di […]

L’erede legittimo può conoscere il beneficiario delle polizze del de cuius

L’erede legittimo può conoscere il beneficiario delle polizze del de cuius

Sussiste il diritto dell’erede legittimo di accesso ai dati delle polizze assicurative stipulate in vita dal de cuius e, in caso di diniego, può essere ordinata l’esibizione al giudice, poiché l’interesse alla riservatezza recede qualora il relativo trattamento sia esercitato per la difesa di un interesse giuridicamente rilevante e nei limiti in cui sia necessario […]

Sanzionato l’avvocato che fa intraprendere azioni inutili

Sanzionato l’avvocato che fa intraprendere azioni inutili

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono pronunciate in tema di responsabilità deontologica dell’avvocato che fa intraprendere azioni legali non necessarie al proprio cliente. Nel caso di specie, un professionista era stato sanzionato dal Consiglio dell’ordine degli avvocati di Sondrio ai sensi degli att. 8 e 12 del previgente codice deontologico forense per […]